Economia

Petrolio, Euro, e Fiat… da Spystock

Vi posto un interessante commento proposto dalla mailing list di spystock: parla delle attuali pressioni sull’euro, del prezzo del petrolio, e conclude con una simpatica battuta di Gene Gnocchi sulla FIAT. Guarda chi si rivede sui mercati. Euro e petrolio sono tornati padroni delle borse europee, orientando di fatto le scelte degli operatori, in mancanza di temi più consistenti. Il prezzo del petrolio sembra nuovamente impazzito. A New York un barile vale oltre 51 dollari e a Londra il Brent viaggia a cavallo dei 48-49 dollari avvicinandosi molto alla quotazione del più pregiato light crude americano. Il mercato teme che i dati sulle scorte possano essersi deteriorati, e che il clima negli Usa possa risultare più rigido rispetto alle previsioni. Tutti segnali di una richiesta forte di greggio, mentre l’Opec (i paesi produttori) non hanno intenzione di variare la quota di produzione. Sul fronte delle valute la cosa è più complicata. Sono bastate due mezze notizie a far salire con forza la moneta unica europea. La prima è arrivata dalla Corea del Sud, che ha deciso di mettere mano alle proprie riserve di valuta aumentando la quota in euro ai danni di quella in dollaro. Ma la notizia più interessante è stata la dichiarazione di George Soros, il miliardario e filantropo americano di origini ungheresi, secondo il quale i paesi produttori di petrolio (ecco che torna l’Opec, ormai vera guida occulta di larga parte della nostra economia dove oro e denaro lasciano spazio al greggio) sarebbero più contentidi compiere le proprie transazioni in euro e non più in dollari. Soros non parla mai a sproposito, o sa qualcosa o sta spingendo il mercato in unaprecisa direzione. E lui può farlo. Solo un anno fa aveva previsto il deprezzamento del dollaro del 30%:e così è stato. Nella giornata di oggi un dato interessante è atteso in Europa, l’indice Ifo tedesco, che aiuta a comprendere lo stato di salute dell’economia. Per concludere una piccola battuta fatta ieri sera da Gene Gnocchi a Ballarò (la trasmisisone di Rai Tre): “Per risollevare la Fiat separiamo Lapo Elkann da Martina Stella, e rimettiamoli insieme solo quando la Fiat avrà messo in commercio un’auto decente”. by Spystock.com

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s